Quali sono le differenze tra Psicologo, Psicoterapeuta, Psichiatra e Neurologo?

In presenza di una più o meno chiara condizione di ostacolo, oppressione, sofferenza emotiva, che non si estingue, va e viene, aleggia e comporta una vera e propria sintomatologia, rivolgersi ad un professionista della salute mentale per valutare la natura della problematica presentata è una scelta utile ma anche fondamentale. Una volta presa l’iniziativa, nella speranza di liberarsi da questa conoscenza oscura, nella persona può emergere un grosso interrogativo: “a quale professionista mi devo rivolgere per chiedere aiuto”?

Psicologo, Psicoterapeuta, Psichiatra, Neurologo sono figure professionali con un percorso formativo specifico, competenze diverse fra loro, ma con un unico obiettivo: comprendere la causa del disagio psichico e cercare la soluzione adatta per migliorare la vita del paziente. Per sapersi orientare nella scelta del professionista occorre, innanzitutto, conoscere chi è e di cosa si occupa.

Scopriamolo insieme…

Iniziamo!!!

Chi è lo Psicologo?

Lo psicologo è un professionista della salute mentale che ha svolto un tirocinio, conseguito la laurea in Psicologia (3+2), superato l’Esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione e iscritto all’Ordine degli Psicologi di una regione o provincia italiana.

L’Art. 1 della Legge 18/02/1989, n.56 afferma che:

“la professione di psicologo comprende l’uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito”.

“Lo psicologo opera al fine di conoscere, migliorare e tutelare il benessere psicologico e la salute nelle persone, famiglie, comunità e organizzazioni sociali e lavorative” – Consiglio Nazionale Ordine Psicologi (CNOP).

Chi è lo Psicoterapeuta?

Lo Psicoterapeuta è uno Psicologo o un Medico che dopo il conseguimento della laurea in Psicologia o in Medicina e Chirurgia, ha frequentato una scuola di Specializzazione quadriennale in Psicoterapia riconosciuta dal MIUR (Ministero dell’Università e della Ricerca) e delle ore di tirocinio distribuite nel corso della formazione e dell’addestramento.

Nell’ambito della psicoterapia esistono diversi approcci, che prevedono teorie e tecniche alquanto diverse tra loro. I principali sono: dalla tradizionale Psicoanalisi, alla Terapia Sistemico-Relazionale, fino alla più moderna Terapia Cognitivo Comportamentale.

L’attività di psicoterapia è rivolta alla risoluzione dei disagi psicologici connotati da sintomi attraverso strumenti non farmacologici. Lo psicoterapeuta in un percorso di valutazione e di diagnosi identifica la natura della problematica presentata dal paziente e successivamente interviene attraverso un progetto psicoterapeutico.

Le aree di intervento sono ansia, attacchi di panico, fobie, depressione, problemi alimentari, disturbi psicosomatici, difficoltà affettive e relazionali, dipendenze, disturbi post traumatici, problematiche dell’adolescenza, conflittualità di coppia, cambiamenti del ciclo di vita, elaborazione del lutto, stress e altro…

Chi è lo Psichiatra?

Lo Psichiatra è un professionista della salute mentale, laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Psichiatria, può esercitare la psicoterapia se ha conseguito una specifica formazione. Si occupa della diagnosi, della cura e della riabilitazione dei disturbi psichici (schizofrenia, depressione, ansia, psicosi, disturbi dissociativi e altro…) attraverso l’utilizzo di psicofarmaci come antidepressivi, ansiolitici, neurolettici, antipsicotici.

Lo Psicologo/Psicoterapeuta e lo Psichiatra possono contemporaneamente fornire il supporto ad una stessa persona, ottenendo un risultato migliore di quello che verrebbe raggiunto attraverso l’utilizzo esclusivo di uno dei due.

Chi è il Neurologo?

Il Neurologo è un professionista laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Neurologia. Si occupa delle malattie organiche che colpiscono il Sistema Nervoso Centrale e Periferico (il cervello, il midollo spinale e i nervi). Le patologie di pertinenza neurologica sono: ictus, demenze, epilessia, sclerosi multipla, disturbi del movimento, l’alzheimer, il parkinson e la sclerosi Laterale Amiotrofica-SLA, cefalee e altre forme di mal di testa, disturbi del linguaggio, infezioni del sistema nervoso (meningite e ascesso cerebrale, encefalite, mielite) e altro…

Una figura centrale che può contribuire ad indirizzarti nella scelta è il tuo medico di famiglia, chiedi a lui se non sai a chi rivolgerti!

Condividi
0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
Torna in alto
Apri chat
Apri chat
Benvenuto/a nel mio sito web, come posso aiutarla?